Govindo

Schermata 2016-08-25 a 16.57.37

Marina Ricci San Paolo Edizioni – Euro 14,50

Nel 1996 Marina Ricci, vaticanista del Tg5, arriva a Calcutta: visita le realtà in cui le suore di Madre Teresa aiutano i bambini in difficoltà e conosce Govindo, affetto da una grave patologia, che difficilmente qualcuno vorrà mai adottare. L’autrice decide invece di accoglierlo insieme ai suoi cari: inizia così un percorso che cambierà la sua vita, quella di suo marito e dei loro quattro figli. Gogo, come tutti lo chiamano, soffre di una malattia degenerativa: non parla, non cammina, mangia a fatica e non cresce, ma tutto ciò non gli impedirà di andare poi oltre lo scetticismo dei medici, che gli avevano dato pochi anni di vita. Questa è la testimonianza del dono prezioso che è stato Govindo e della storia di perseveranza, atti di fede e coraggio di una famiglia normale dalla straordinaria generosità, nella quale l’incontro con l’Altro accade improvvisamente, senza preavviso, sconvolgendo ma anche arricchendo enormemente. In questo libro la presenza di Madre Teresa è costante ma discreta; non si tratta direttamente di una biografia, ma la sua guida compare chiaramente, ispirando il cammino. Molto significativi i capitoli nei quali ognuno dei figli della giornalista descrive le proprie emozioni dal momento in cui il loro nuovo fratellino arriva dall’India a Roma: il racconto assume allora una forma corale e le parole dei ragazzi si completano a vicenda, aiutandoci ad entrare ancora di più nel vivo del loro vissuto; ci vengono svelate scene quotidiane, descritti particolari intimi, momenti di gioia e fatiche, sempre condivisi. Grazie a queste pagine quindi, emerge visibilmente lo spirito di carità dell’opera di Madre Teresa e delle sue suore missionarie, che con la forza della fede e dell’amore gratuito si sono messe in ascolto e sono una grande e preziosa testimonianza di umanità.
Sara Ulivucci