Il nome di Dio è Misericordia

Schermata 2016-01-19 a 12.09.12

Intervista a Papa Francesco di Andrea Tornielli Piemme Editore – Euro 15,00

Il libro raccoglie una lunga intervista a papa Francesco, curata dal giornalista Andrea Tornielli, vaticanista del quotidiano torinese La Stampa. È uscito in contemporanea in 86 Paesi ed è stato tradotto in 21 lingue.
Tornielli racconta com’è nato il libro.
“Il 13 marzo 2015, mentre ascoltavo l’omelia della liturgia penitenziale al termine della quale papa Francesco stava per annunciare l’Anno Santo straordinario, ho pensato: sarebbe bello potergli porgere alcune domande incentrate sui temi della misericordia e del perdono, per approfondire ciò che quelle parole avevano significato per lui, come uomo e come sacerdote… Mi piaceva l’idea di un’intervista che facesse emergere il cuore di Francesco, il suo sguardo”. Il Papa ha accolto l’idea. Il libro è il frutto di un colloquio cominciato nel salottino della sua abitazione, nella Casa Santa Marta in Vaticano, nello scorso luglio, pochi giorni dopo il ritorno del Papa dal viaggio in Ecuador, Bolivia, Paraguay.
Di che cosa parla il Papa?
“Mi ha raccontato – scrive Andrea Tornielli su La Stampa di domenica 10 gennaio – del dolore provato nel 1953 alla morte di padre Carlos Duarte, il suo confessore…ha parlato dell’importanza di sentirsi piccoli, bisognosi di aiuto, peccatori… che Dio ci attende a braccia aperte, basta un passo verso di Lui come il Figliol Prodigo e… se non abbiamo la forza di compiere nemmeno questo basta almeno il desiderio di farlo”.
Il libro è stato presentato martedì 12 gennaio all’Augustinianum di Roma, presenti il cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin e l’attore Roberto Benigni.